TOTEM 

Dopo l’esperienza della mostra/ “censimento” alla Fabbrica del Vapore durante il fuori salone 2012, evento coprodotto con il Comune di Milano, quest’anno Misiad ha proposto una mostra a tema: TOTem dove l’oggetto diventa simbolo, dove la funzione incontra la metafora, dove il design si fonde con l’arte. La mostra, con il patrocinio del Comune di Milano, si è svolta in un luogo che molti, anche tra i milanesi, ancora non conoscevano: le ex scuderie dell’ Arcivescovado, una costruzione del 1500 edificata per volere del Cardinale Carlo Borromeo su progetto del Tibaldo Pellegrini. Ristrutturato negli anni 70’ dall’ architetto Luigi Caccia Dominioni è un vero gioiello della milanesità proprio alle spalle del Duomo. Nella mostra sono stati esposti i progetti di diversi designer (circa 70) a cui è stato dato come tema il totem, sia da un punto di vista figurativo che simbolico, proprio in riferimento alla geometrica pulizia del volume architettonico che ha ospitato l’evento. Ho immaginato che la pianta della sala che ospitava la mostra replicasse la pianta della città’ di Milano dove le mura esterne dell’ edificio rappresentano la circonvallazione esterna; la cerchia del colonnato della sala fossero le mura spagnole; il grande tavolo tondo disegnato dal Caccia ricalcasse la circonvallazione dei navigli; abbiamo così distribuito su queste “circonvallazioni” gli oggetti creando dei percorsi per i visitatori preordinati rispecchianti una parte della circolazione della città di Milano. Inoltre abbiamo organizzato con gli igersmilano un instameet che si è svolto lo stesso giorno dell’ inaugurazione della mostra dalle 18 alle 19 . L’arch. Francesca Cutini e il fotografo Francesco Cianciotta han no accompagnato gli instagramer alla ricerca di architetture e oggetti totemici di Milano per poi terminare con la visita agli oggetti totemici della mostra. L’evento si è chiamato #totemilano Misiad_ Ritengo che, sempre di più, sarà interessante coinvolgere le numerose piattaforme web in modo che i nostri interlocutori non siano solo gli addetti ai lavori ma proprio attraverso i social network interessare e incuriosire tutti coloro che sicuramente nella loro vita compreranno una sedia, una lampada etc, tutti oggetti che fanno parte della quotidianità di ciascuno di noi. Ancora una volta Misiad ha continuato il suo percorso per dare risalto alle tante eccellenze che hanno proprio nel territorio Milanese il loro punto di riferimento, perseguendo cosi’ lo scopo per cui è nata.

Laura Agnoletto

Art director Misiad

Album foto autori con progetto mostra TOTem, Misiad